Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
How to repair a phone fell in the water

How to repair a phone fell in the water

You are at the beach or pool and your smartphone fell into the water? Not dramatized, we see how...

I 4 punti chiave per il curriculum perfetto

I 4 punti chiave per il curriculum perfetto

Il lavoro è uno dei grandi temi del nostro tempo: il nostro paese è diviso tra quelli che ne...

Stonex One, vendite subito sold out e riapertura rimandata a data da destinarsi

Stonex One, vendite subito sold out e riapertura rimandata a data da destinarsi

Oggi alle 12.00 si sono aperte le vendite dello Stonex One, lo smartphone che Facchinetti &...

Come far funzionare un telefono caduto in acqua

Come far funzionare un telefono caduto in acqua

Siete a mare o in piscina e vi è caduto il smartphone in acqua? Non drammatizzate, vediamo come...

Marshall London, uno smartphone a tutto Rock

Marshall London, uno smartphone a tutto Rock

Siamo in uno di quei momenti, nella storia della tecnologia, dove quasi quotidianamente viene...

  • How to repair a phone fell in the water

    How to repair a phone fell in the water

  • I 4 punti chiave per il curriculum perfetto

    I 4 punti chiave per il curriculum perfetto

  • Stonex One, vendite subito sold out e riapertura rimandata a data da destinarsi

    Stonex One, vendite subito sold out e riapertura rimandata a data da destinarsi

  • Come far funzionare un telefono caduto in acqua

    Come far funzionare un telefono caduto in acqua

  • Marshall London, uno smartphone a tutto Rock

    Marshall London, uno smartphone a tutto Rock

Gli USA rivendicano il diritto di chiudere i domini

Gli USA chiudono i siti fuorilegge

Si stanno moltiplicando, in tutto il mondo, i domini chiusi dalle autorità statunitensi perchè violano le normative sul diritto d'autore.

Gli USA stanno rivendicando il diritto di sequestrare i domini .com, .org e .net perchè controllati da Verisign una società con sede in Virginia.

Sono molte le proteste provenienti da tutto il mondo, ma le autorità a stelle e strisce ribadiscono che tutti i domini .com, .org e .net sono sequestrabili perché soggetti alle leggi federali di Washington.

Secondo l'ICE (U.S. Immigration and Customs Enforcement) tutti i domini .com, .org e .net utilizzano le infrastrutture della Verisign società che risponde alle leggi USA e quindi, anche se i domini vengono registrati in altri stati, sono soggetti alle leggi americane.

Questo genere di attività appere un vero e proprio abuso di potere, come se il web fosse controllato dagli USA.

Non è mancato un intervento della Verisign che ha dichiarato di non potersi opporre ad un'ordinanza di chiusura firmata da un giudice USA.

 

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi

Per offrirti il miglior servizio possibile il sito utilizza i cookie. Proseguendo la navigazione, ci autorizzi a memorizzare ed accedere ai cookies di questo sito web. Leggi l'informativa