Facebook Twitter Google+ RSS YouTube

unfortunately google play services has stopped

https://www.pntbrother.com/google-play-has-stopped-working-solution-for-google-play/

Google Play Store

Google Play Store "No connection, Retry". How to solve it, guide and Fix

It may happen that Google Play Store monsters suddenly the message "No connection, Retry" or...

Google Play “Nessuna connessione, Riprova” come risolverlo, guida e Fix

Google Play “Nessuna connessione, Riprova” come risolverlo, guida e Fix

Può capitare che Google Play Store mostri improvvisamente il messaggio "Nessuna connessione,...

ASUS PadFone Mini 4.3 A11: il 2 in 1 smartphone e tablet. Recensione

ASUS PadFone Mini 4.3 A11: il 2 in 1 smartphone e tablet. Recensione

Il fascino del Mini colpisce anche ASUS che rende "piccolo" uno dei suoi prodotti più...

Contest, vinci l'invito per un OnePlus One 64 GB Sandstone Black [Gennaio 2015]

Contest, vinci l'invito per un OnePlus One 64 GB Sandstone Black [Gennaio 2015]

Siete tra i tanti che attendono trepitamente un invito per un OnePlus One? Potrebbe essere il...

  • unfortunately google play services has stopped

  • Google Play Store

    Google Play Store "No connection, Retry". How to solve it, guide and Fix

  • Google Play “Nessuna connessione, Riprova” come risolverlo, guida e Fix

    Google Play “Nessuna connessione, Riprova” come risolverlo, guida e Fix

  • ASUS PadFone Mini 4.3 A11: il 2 in 1 smartphone e tablet. Recensione

    ASUS PadFone Mini 4.3 A11: il 2 in 1 smartphone e tablet. Recensione

  • Contest, vinci l'invito per un OnePlus One 64 GB Sandstone Black [Gennaio 2015]

    Contest, vinci l'invito per un OnePlus One 64 GB Sandstone Black [Gennaio 2015]

Gli USA rivendicano il diritto di chiudere i domini

Gli USA chiudono i siti fuorilegge

Si stanno moltiplicando, in tutto il mondo, i domini chiusi dalle autorità statunitensi perchè violano le normative sul diritto d'autore.

Gli USA stanno rivendicando il diritto di sequestrare i domini .com, .org e .net perchè controllati da Verisign una società con sede in Virginia.

Sono molte le proteste provenienti da tutto il mondo, ma le autorità a stelle e strisce ribadiscono che tutti i domini .com, .org e .net sono sequestrabili perché soggetti alle leggi federali di Washington.

Secondo l'ICE (U.S. Immigration and Customs Enforcement) tutti i domini .com, .org e .net utilizzano le infrastrutture della Verisign società che risponde alle leggi USA e quindi, anche se i domini vengono registrati in altri stati, sono soggetti alle leggi americane.

Questo genere di attività appere un vero e proprio abuso di potere, come se il web fosse controllato dagli USA.

Non è mancato un intervento della Verisign che ha dichiarato di non potersi opporre ad un'ordinanza di chiusura firmata da un giudice USA.

 

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi