Facebook Twitter Google+ RSS YouTube
Stonex One novità su garanzia ed assistenza

Stonex One novità su garanzia ed assistenza

Ancora un passo e ci siamo, stanno per aprire (speriamo sia la volta buona) le prevendite per lo...

Wiko Ridge 4G [Recensione]

Wiko Ridge 4G [Recensione]

Arriva dalla Francia il Wiko Ridge 4G, interessante smartphone presentato qualche mese fa durante...

Calcio in diretta: come seguire le partite dal vostro pc

Calcio in diretta: come seguire le partite dal vostro pc

Che la la passione per il calcio dilaga sempre più soprattutto tra i giovani, tanto da essere...

Stonex One #Galileo, al via i preordini a soli 299€

Stonex One #Galileo, al via i preordini a soli 299€

Lo aspettavano in molti ed eccolo giunto, il giorno dell'apertura dei preordini per lo Stonex...

In arrivo un nuovo film su Steve Jobs

In arrivo un nuovo film su Steve Jobs

Non è il primo, forse non sarà l'ultimo, ma è in uscita un nuovo film su Steve Jobs, cofondatore...

  • Stonex One novità su garanzia ed assistenza

    Stonex One novità su garanzia ed assistenza

  • Wiko Ridge 4G [Recensione]

    Wiko Ridge 4G [Recensione]

  • Calcio in diretta: come seguire le partite dal vostro pc

    Calcio in diretta: come seguire le partite dal vostro pc

  • Stonex One #Galileo, al via i preordini a soli 299€

    Stonex One #Galileo, al via i preordini a soli 299€

  • In arrivo un nuovo film su Steve Jobs

    In arrivo un nuovo film su Steve Jobs

Addio Jailbroken, aggirato il sistema in-app purchase di Apple per scaricare le App gratuitamente

Addio Jailbroken, aggirato il sistema in-app purchase di Apple per scaricare le App gratuitamenteGli sviluppatori iOS di tutto il mondo avranno da preoccuparsi, a quanto pare un hacker russo è riuscito ad aggirare il sistema in-app purchase di Apple permettendo a tutti gli utenti di scaricare gratuitamente qualsiasi App o gioco dall'App Store il tutto senza Jailbroken.

La procedura è talmente semplice da poter essere eseguita da qualunque utenti e con qualsiasi versione di iOS, dalla 3.0 alla 6.0.

Al momento in-app risulta ancora vulnerabile allo stratagemma ideato dall'hacker russo.

Si tratta sicuramente di un problema molto serio sia per Apple che per gli sviluppatori di giochi ed applicazioni per iPhone ed iPad, e siamo sicuri che la casa di Cupertino correrà al più presto ai ripari.

È suggiciente installare un certificato e cambiare i record DNS all'interno delle impostazioni Wi-Fi.

L'hacker russo ha anche creato un suo sito web in-appstore.com dal quale ha avviato una raccolta fondi per potenziare il proprio server e sostenere lo sviluppo del progetto. Potete anche leggere la guida completa alla procedura di hack.

Ovviamente lungi da noi invitare i lettori ad eseguire un'operazione del genere, visto sopratutto che non se ne conoscono le conseguenze al medio lungo termine.

È importante anche ricordare che, comunque nonostante l'hack, quanto scaricate un'app o un gioco lo sviluppatore riceverà comunque i vostri seguenti dati:

  • restriction level of app
  • id of app
  • id of version
  • guid of your idevice
  • quantity of in-app purchase
  • offer name of in-app purchase
  • language you are using
  • identifier of application
  • version of application
  • your locale

Di seguito alcuni screen shot realizzati dal team di HDblog

Screenshot del Hack in-appstore.com

Fonti

Edit:

Di seguito il video della procedura di esecuzione dell'hack sottotitolato in italiano

Redazione MrInforamtica.eu
Author: Redazione MrInforamtica.eu
La Redazione di MrInformatica.eu è composta da tre blogger, ai quali si aggiungono amici provenienti dalle più svariate esperienze. Tutti uniti dall'amore per l'informatica, il web e gli smartphone

Raspberry Pi